CREDITO DI IMPOSTA BENI STRUMENTALI 4.0

credito imposta; beni strumentali

CREDITO DI IMPOSTA BENI STRUMENTALI 4.0 

Per chi?

TUTTE le imprese che hanno effettuato investimenti in beni materiali strumentali nuovi acquistati dal 16 novembre 2020 al 31 dicembre 2022, ovvero consegnati entro il 30 giugno 2023, a condizione che entro il 31 dicembre 2022 sia stato effettuato il pagamento di un acconto non inferiore al 20% del costo e sia stato accettato l’ordine d’acquisto da parte del venditore.

Per fare cosa?
Investimenti in BENI MATERIALI strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave Industria 4.0, con specifici requisiti di interconnessione e integrazione.

Sono inoltre ammissibili anche gli investimenti in BENI IMMATERIALI strumentali specifici, e interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

ALCUNI ESEMPI DI 4.0
RISTORAZIONE E LABORATORI ALIMENTARI
Macchinari di lavorazione digitali (es. Forni, impastatrici, …)
bilance intelligenti
celle frigorifere


COMMERCIO
etichette elettroniche
bilance intelligenti
Catena del freddo
magazzini automatizzati


Quanto è possibile ottenere?
Credito di imposta pari a:
- 50 % del costo, per gli investimenti in beni materiali (dal 2022, scende al 40%);
- 20% del conto, per gli investimenti in beni immateriali.

Gli uffici Confcommercio  ti forniscono supporto per TUTTO IL PROCESSO DI ACCESSO AL BENEFICIO:
- analisi delle caratteristiche 4.0;
- calcolo del credito d’imposta spettante;
- predisposizione della documentazione tecnica e contabile necessaria per l’accesso al beneficio fiscale.

Contatti
progettispeciali@ascom.tv.it
Tel: 0422 570742 - 0422 570782